Esiste oggi una vasta offerta di corsi gratuiti.
I requisiti d’accesso ai corsi di formazione gratuiti sono diversi a seconda di quanto previsto dai fondi che li finanziano.

Generalmente se un corso è gratuito, vuol dire che dei fondi sono stati stanziati per finanziarlo e che deve perseguire obiettivi precisi.
L’obiettivo che si ritrova con frequenza è quello di favorire l’inserimento lavorativo, pertanto i corsi sono rivolti a persone disoccupate in età lavorativa, che migliorando le proprie conoscenze e competenze, possono trovare un’occupazione in modo agevole.

Naturalmente questo agevola anche la domanda di lavoro, in quanto imprese ed enti riescono con facilità a trovare sul mercato del lavoro quei profili che meglio sono in linea alle esigenze a cui devono far fronte.

Risulta quindi fondamentale fare in modo che i corsi di formazione gratuiti proposti intervengano su quelle aree per le quali esiste un fabbisogno specifico.
È importante fare quindi delle indagini e delle ricerche prima di progettare un corso gratuito per poter individuare l’area di intervento che meglio riesce a raggiungere l’obiettivo del fondo che lo finanzia.

È importante trovare la collaborazione di quegli enti o agenzie in costante contatto con enti e imprese che costituiscono la domanda di lavoro, oltre che far riferimento a dati ufficiali.

Inoltre i corsi gratuiti dovrebbero tener conto anche di aspetti di territorialità. I corsi gratuiti proposti in Sicilia probabilmente saranno diversi dai corsi gratuiti proposti a Milano.

Le aree di intervento dei corsi gratuiti sono generalmente professionalizzanti e volti a fornire competenze tecniche e specifiche spendibili nel mondo del lavoro.